Navigation

Usa 2012: Trump, a Obama meno voti ma vince, serve rivoluzione

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 novembre 2012 - 05:58
(Keystone-ATS)

Un incontenibile Donald Trump chiama gli americani alla "rivoluzione" contro Barack Obama su Twitter: "Ha perso il voto popolare ma ha vinto le elezioni. Dovremmo fare una rivoluzione in questo Paese", ha scritto il noto miliardario statunitense che per mesi ha messo in dubbio che Obama sia nato negli Stati Uniti.

"Non possiamo permettere che questo accada. Dovremmo marciare su Washington e porre fine a questa farsa. La nostra nazione è completamente divisa", ha aggiunto Trump. Per poi twittare ancora: "Non siamo una democrazia" e "Il mondo ride di noi".

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?