Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Michael Bloomberg deciderà la prima settimana di marzo se scendere o meno in campo come indipendente per la corsa alla Casa Bianca. La conferma arriva da uno stretto confidente dell'ex sindaco di New York, che ha parlato con la Abc.

La sua scelta - ha precisato la fonte - si baserà soprattutto sull'andamento delle primarie democratiche e repubblicane dopo il Super Tuesday del 1 marzo, quando si voterà in 14 stati.

Se dopo il Super Tuesday Bernie Sanders mostrerà di avere buone possibilità di vincere le primarie democratiche e tra i repubblicani saranno in vetta Donald Trump o Ted Cruz - rivela la fonte vicina all'ex sindaco di New York - la probabilità che Bloomberg decida di correre sarà almeno del 50%. Mentre - ha continuato la fonte - se sarà Hillary Clinton ad essere lanciata verso la conquista della nomination, l'ex sindaco della Grande Mela abbandonerà quasi sicuramente l'idea di candidarsi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS