Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel mese di dicembre, il miliardario George Soros ha donato alla campagna di Hillary Clinton 6 milioni di dollari. È quanto emerso dall'ultimo rapporto finanziario della super Pac "Priorities Usa Action' a cui fa capo l'aspirante candidata democratica alla presidenza.

Con la donazione Soros torna nella mischia elettorale e si conferma come uno dei donatori più' generosi. Nel 2015 in totale ha donato alla campagna della Clinton otto milioni di dollari.

Secondo quanto scrive Politico, l'uomo d'affari di origini ungheresi è visto come uno che fa tendenza tra i ricchi democratici e non ha mai nascosto di essere disposto a sborsare milioni di dollari pur di sostenere il suo candidato presidenziale. Nel 2004, nel tentativo di sbarazzarsi di George W. Bush, donò 20 milioni di dollari ai democratici.

Dopo la sconfitta ridimensionò le sue donazioni e nel 2012 diede solo un milione alla campagna per la rielezione del presidente Obama. Tuttavia nello stesso anno rivelò ad un alleato della Clinton di essersi pentito di aver preferito Obama all'ex First Lady alle presidenziali del 2008. La rivelazione è contenuta in una delle email della Clinton rese note dal Dipartimento di Stato dopo lo scandalo dell'uso dell'account privato quando era capo della diplomazia americana.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS