Dopo gli attacchi del candidato democratico rivale Bernie Sanders che la dipinge come troppo legata a Wall Street e ai poteri forti, Hillary Clinton torna nel mirino per i guadagni fatti con i suoi discorsi a eventi organizzati da grandi banche e aziende.

Dalla fine del suo incarico come segretario di stato, nel 2013, le avrebbero fruttato - secondo i media Usa - più di 21,6 milioni di dollari.

Cifra ancor più impressionante quella che entrambi i coniugi Clinton avrebbero incassato dal 2001 a oggi grazie ai loro interventi in kermesse organizzate il più delle volte da importanti imprese finanziarie: oltre 153 milioni di dollari per 729 discorsi, una media di quasi 211 mila dollari a intervento.

Di questa cifra 7,7 milioni di dollari sarebbero arrivati almeno da 39 discorsi fatti per alcune grandi banche come Goldman Achs e Ubs.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.