Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nella sua corsa per la Casa Bianca il giovane senatore Marco Rubio continua a collezionare endorsement di peso nell'establishment del partito repubblicano: l'ultimo è quello di Bob Bole, che ottenne la nomination nel 1996 ma fu sconfitto da Bill Clinton.

I due si conobbero all'epoca, quando Rubio appoggiò la campagna di Bob. "Ora che il mio buon amico Jeb Bush non corre più, sosterrò Rubio", ha confidato alla Abc, segnalando un primo dirottamento dei voti di Bush dopo il suo ritiro.

Dole ha espresso apprezzamento anche per il governatore dell'Ohio John Kasich, che resta in corsa, "ma Rubio - ha spiegato - è probabilmente il candidato migliore. Ed è giovane". Ieri l'Huffington Post aveva preannunciato l'endorsement a suo favore di un altro ex candidato repubblicano alla presidenza Usa, Mitt Romney.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS