Navigation

Usa a Turchia, cessate il fuoco o nuove sanzioni

Il segretario al tesoro Usa Steven Mnuchin ha minacciato nuove sanzioni alla Turchia. KEYSTONE/AP/JACQUELYN MARTIN sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 17 ottobre 2019 - 07:18
(Keystone-ATS)

Il segretario al Tesoro americano, Steven Mnuchin, ha lanciato oggi un ulteriore avvertimento alla Turchia: se non cesserà il fuoco in Siria, arriveranno ulteriori sanzioni americane.

Frattanto, in una lettera personale recapitata al premier turco Erdogan, Donald Trump lo invita a lavorare a un accordo. "Tu non vuoi essere responsabile del massacro di migliaia di persone, e io non voglio essere il responsabile della distruzione dell'economia turca", ha scritto il presidente degli Stati Uniti in una missiva datata 9 ottobre, appena prima dell'offensiva militare turca in Siria.

"La storia - aggiunge Trump - ti guarderà con favore se ti comporti in modo giusto e umano. Ti guarderà come il diavolo se non lo fai. Non fare il duro. Non fare lo scemo!".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.