Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il segretario di Stato americano John Kerry si recherà a Cuba il prossimo 14 agosto per issare la bandiera americana sull'ambasciata Usa a Cuba, da oggi riaperta ufficialmente. Lo rende noto la CNN citando fonti diplomatiche a Washington.

La "sezione d'interessi" statunitense all'Avana "è diventata ambasciata degli Stati Uniti e proseguirà le proprie funzioni diplomatiche dalla sede sul Malecon" della città alla guida "dell'attuale incaricato d'affari ad interim, Jeffrey De Laurentis": lo afferma la prima nota diffusa da tale rappresentanza quale "ambasciata" di Washington nella capitale di Cuba.

La bandiera cubana è invece stata issata oggi sulla sede dell'ambasciata di Cuba riaperta da oggi a Washington in una breve cerimonia simbolica alla presenza di alcune centinaia di persone. Tra la bandiera della Croazia e quella di Cipro, compare da questa mattina al Dipartimento di Stato anche la bandiera cubana tra quelle dei paesi con cui gli Stati Uniti mantengono relazioni diplomatiche. È il simbolo che da oggi i rapporti tra i due paesi sono a tutti gli effetti ripresi.

John Kerry sarà il primo segretario di Stato Usa a recarsi a Cuba dal 1945. Oggi, in occasione della riapertura ufficiale delle relazioni diplomatiche tra Washington e l'Avana, Kerry incontrerà al dipartimento di Stato il ministro cubano degli Esteri Bruno Rodriguez Parrilla e all'incontro seguirà una conferenza stampa congiunta.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS