Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministro degli esteri russo Serghiei Lavrov, a sinistra, e il collega americano Rex Tillerson.

KEYSTONE/AP/CAROLYN KASTER

(sda-ats)

Il ministro degli esteri russo Serghiei Lavrov è stato ricevuto dal collega americano Rex Tillerson per un bilaterale che precede di un paio d'ore l'incontro con Donald Trump alla Casa Bianca, il primo del presidente con un alto responsabile russo.

In agenda, secondo i media, la Siria ma anche l'Ucraina, la lotta al terrorismo ed altri dossier di attualità, nonché la discussione di un possibile incontro tra Trump e il presidente russo Vladimir Putin.

La visita di Lavrov, che era stato in Usa l'ultima volta nell'agosto del 2013, cade all'indomani del siluramento del direttore dell'Fbi James Comey, che stava indagando sul Russia-Gate.

Tillerson ha ringraziato Lavrov per la sua visita a Mosca, un'occasione - ha sottolineato - per "continuare il nostro dialogo" e "lo scambio di vedute" iniziato a Mosca il mese scorso.

I due si erano visti prima anche a Bonn. Quello di oggi quindi è il terzo incontro. L'ultima volta di Lavrov a Washington risale all'agosto del 2013, quando incontrò l'allora segretario di stato John Kerry per fermare la guerra in Siria. Una guerra che da allora è continuata.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS