Navigation

Usa verso recessione peggiore di sempre

L'economia americana si sta fermando. KEYSTONE/AP/Kathy Willens sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 02 aprile 2020 - 16:37
(Keystone-ATS)

"La peggiore recessione": la crisi innescata dal coronavirus non può essere paragonata ad altri rallentamenti della storia americana, "è la più profonda, circa cinque volte più severa della media post-guerra".

Lo afferma Bank of America prevedendo al perdita di 16-20 milioni di posti di lavoro, con un tasso di disoccupazione destinato a schizzare al 15,6%, ben oltre i tassi registrati durante la recessione del 2007-2009.

Bank of America stima una contrazione del pil americano del 7% nel primo trimestre, del 30% nel secondo trimestre e dell'1% nel terzo trimestre.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.