Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli Stati Uniti si apprestano a superare la Russia, divenendo il maggior singolo produttore di petrolio e gas naturale. Il grande sorpasso, che ridisegnerà il panorama energetico, potrebbe già avvenire quest'anno. Lo riporta il Wall Street Journal sulla base di proprie analisi sui dati disponibili

Le importazioni americane di petrolio e gas naturale sono scese rispettivamente del 15% e del 32% negli ultimi cinque anni. Il governo russo prevede che la produzione di petrolio resterà ferma fino al 2016% mentre quella di gas naturale aumenterà del 3%.

Secondo Tatiana Mitrova, della Russian Academy of Sciences' Energy Research Institute, le esportazioni russe di petrolio scenderanno del 25-30% dopo il 2015, riducendo il pil del paese di più di 100 miliardi di dollari.

Gli analisti sono divisi su quanto potrebbe durare il boom petrolifero americano, ma secondo alcune stime l'immenso ammontare di risorse scoperte negli ultimi anni indica che il boom potrebbe durare a lungo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS