Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Unione sindacale svizzera (USS) lancerà domani la raccolta di firme per l'iniziativa "AVSplus", che chiede un aumento del 10% delle rendite di vecchiaia. La misura dovrebbe generare costi aggiuntivi per 3,6 miliardi di franchi.

Intendiamo finanziare una parte delle spese introducendo un'imposta federale sulle successioni, indica l'USS in una nota odierna. In questo modo dovrebbero essere raccolti 2 miliardi di franchi. Inoltre i promotori propongono che l'imposta sul tabacco affluisca direttamente all'AVS. L'USS si aspetta così di incassare altri 2,2 miliardi di franchi.

Ad approfittare dell'aumento delle rendite sarebbero in particolare le donne, che spesso ricevono versamenti modesti dalla cassa pensione.

Concretamente "AVSplus" porterebbe a un rialzo della rendita di 200 franchi al mese per una persona sola e di 350 franchi per una coppia, precisa l'USS. L'iniziativa viene appoggiata dal Partito socialista (PS), dai Verdi, da associazioni di insegnanti e organizzazioni di pensionati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS