Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quasi due terzi (63%) delle donne e degli uomini tra i 20 e i 29 anni desiderano avere due figli. Ma la realtà si rivela spesso diversa: nel 30% dei casi, le donne sulla cinquantina con un titolo di formazione superiore restano infatti senza progenitura.

È quanto emerge dai primi risultati dell'indagine sulle famiglie e sulle generazioni 2013 dell'Ufficio federale di statistica (UST).

Il rinnovo generazionale sarebbe assicurato se il desiderio di avere figli espresso prima del passaggio dei trent'anni si concretizzasse. Le donne in età di procreare avrebbero in media 2,2 bambini, superando in tal modo la soglia necessaria di 2,1. Ma ciò non si verifica da anni, visto che il numero medio di figli si situa attorno a 1,5, ha sottolineato oggi a Berna Yvon Csonka, dell'UST.

Il livello di formazione ha un'influenza su questa situazione. Circa un terzo delle donne tra i 50 e i 59 anni con un titolo di grado terziario (università, scuola universitaria professionale o alta scuola pedagogica) rimane senza figli. La proporzione scende al 17% fra le donne con un diploma secondario II e al 13% fra quelle senza formazione post-obbligatoria.

"Non si può certo paragonare direttamente gli auspici espressi tra i 20 e i 29 anni e il numero di figli delle donne con più di 50 anni", ha aggiunto Csonka. "Tuttavia diversi studi hanno dimostrato che tra desideri e realtà intercorre un gran divario".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS