Navigation

USTRA: in Ticino assegnati appalti per oltre 350 milioni

Il Ticino è il secondo cantone per valore degli appalti assegnati dall'Ufficio federale delle strade. KEYSTONE/TI-PRESS/FRANCESCA AGOSTA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 07 maggio 2020 - 15:12
(Keystone-ATS)

L'Ufficio federale delle strade (USTRA) nel 2019 ha assegnato appalti in Ticino per un totale di 351,1 milioni di franchi. Un importo maggiore è stato registrato unicamente nel canton Zurigo (397,1 milioni).

È quanto emerge dall'ultimo rapporto dell'USTRA sugli acquisti pubblici. Le commesse sono state distribuite in modo "capillare" sul territorio, viene affermato in una nota odierna. Sopra i 300 milioni (324,6) anche Berna, mentre il solo altro cantone a superare i 100 milioni è stato Lucerna (164,6).

A livello nazionale, gli appalti conferiti sono stati 3557, per un valore di oltre 1,7 miliardi. Nel 2018 erano ammontati a 3174 per 1,6 miliardi. Soltanto l'1% circa, ovvero 17,7 milioni, è andato a stranieri.

I contratti sono stati stipulati con oltre 1700 aziende, che spaziano dall'impresa di costruzione attiva a livello internazionale fino alla ditta individuale in campo informatico. In circa 200 casi si tratta di consorzi e studi di ingegneri associati.

Il rapporto, realizzato per la quinta volta, illustra i diversi servizi commissionati: pianificazione e progettazione edilizia, supporto alla committenza, lavori di costruzione, segnaletica e servizi informatici. I dati non includono gli appalti di terzi, vale a dire le attività riguardanti l'esercizio delle strade nazionali a opera delle unità territoriali e il completamento della rete, per le quali di norma si applica il diritto cantonale.

Come negli anni precedenti, la parte più consistente in termini di importo (il 79%) è stata assegnata con procedure di gara. Con una procedura libera (bando aperto a qualsiasi offerente), l'USTRA ha aggiudicato commesse per il 76% della spesa complessiva, mentre con una mediante invito (almeno tre concorrenti sollecitati a presentare un'offerta) il 3%.

Esiste poi una terza possibilità di procedura, quella mediante trattativa privata, in cui si selezionano direttamente le società. L'USTRA ha appaltato con questa modalità l'85% degli ordini, pari però solo a circa il 20% dell'importo globale. Si tratta principalmente di acquisti di valore inferiore a 150'000 franchi per prestazioni edili e servizi e sotto i 50'000 per forniture.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.