Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

DIEMTIGEN BE - Dalla Alp Chummli nella Diemtigtal (BE), dove domenica sono state uccise da valanghe sette persone, quel giorno sono cadute ben tre slavine, non due come ritenuto finora. Anche la terza ha trascinato con sé una persona.
Si tratta di uno snowboarder che però non è stato travolto, ma è restato in superficie. Un secondo snowboarder si trovava nel punto in cui si è staccata la massa nevosa ed è riuscito a starne fuori, ha dichiarato all'ATS Ursula Stauffer della polizia cantonale bernese confermando una notizia del "Bund".
Domenica una prima valanga ha travolto uno sciatore fuoripista, una seconda ha seppellito dodici soccorritori e altri sciatori. La tarza slavina non ha raggiunto il punto in cui si trovavano le vittime, ma è caduta nelle vicinanze.
Le indagini tentano di chiarire se vi sia una correlazione tra la seconda e la terza valanga, che si sono staccate quasi contemporaneamente. Stando alla Stauffer una delle persone travolte domenica si trova ancora in ospedale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS