Navigation

Valanghe: pericolo per gli appassionati di sport sulla neve

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 gennaio 2012 - 11:20
(Keystone-ATS)

Le valanghe causano in Svizzera circa 20 vittime l'anno. Nel 90% dei casi sono state loro stesse a provocare la slavina. L'Ufficio prevenzione infortuni (upi) invita per questo ad adottare un comportamento difensivo e a calcolare un margine di sicurezza.

Il rischio di valanghe è molto difficile da valutare correttamente, indica l'upi in un comunicato odierno. Senza le necessarie conoscenze e senza esperienza, fuori delle piste e degli itinerari sicuri si mette in pericolo la propria salute.

Secondo l'Istituto per lo studio della neve e delle valanghe (SNV), quasi l'85% degli incidenti con morti succede con i livelli 2 "moderato" e 3 "marcato" della scala del pericolo valanghe. Sempre secondo l'SNV, 9 vittime su 10 si trovavano su pendii troppo ripidi (oltre 30 gradi).

L'upi consiglia pertanto, in caso di livello di pericolo 3 e anche in caso di dubbio, di rinunciare al freeriding e restare sulle piste sicure.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?