Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La lupa ritrovata morta

(sda-ats)

Una lupa adulta è stata ritrovata morta in un bosco nella regione di Mayoux, in Vallese. È quanto afferma oggi la polizia cantonale precisando che l'animale "è stato vittima di un atto di bracconaggio". Il Gruppo Lupo offre una ricompensa per trovare il responsabile.

Il ritrovamento, ad opera di alcuni escursionisti, risale a venerdì scorso e l'animale è stato nel frattempo trasportato all'istituto di patologia dell'Università di Berna per ulteriori esami.

La polizia ha lanciato un appello alla ricerca di eventuali testimoni. Sulla vicenda il Ministero pubblico vallesano ha avviato un'inchiesta.

Il Gruppo Lupo Svizzera ha prontamente criticato il Vallese. La leggerezza del Cantone nell'ordinare il tiro di regolazione non frena di certo il bracconaggio, sostiene in un comunicato. Al contrario invece, gli abbattimenti, sia legali che illegali, minacciano la diffusione dei lupi nella regione. L'associazione chiede alla Confederazione e al Cantone di sospendere fino a nuovo avviso tale pratica. Il gruppo offre inoltre 10'000 franchi di ricompensa a chi fornirà indizi utili all'identificazione dei bracconieri. Tali informazioni non saranno rese pubbliche ma comunicate alle autorità penali, precisa la nota.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS