Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ex primo ministro Manuel Valls

KEYSTONE/AP AFP Pool/BERTRAND GUAY

(sda-ats)

L'ex primo ministro socialista, Manuel Valls, che ha perso le primarie contro Benoit Hamon ed ha sostenuto Emmanuel Macron, ha dichiarato stamattina di voler partecipare alla maggioranza se il leader di 'En Marche!' diventerà presidente della Repubblica.

Valls ha escluso che il Partito socialista possa rimanere unito con idee troppo diverse al suo interno.

"Macron ha una responsabilità - ha detto Valls ai microfoni di France Inter - quella di unificare, e noi dobbiamo aiutarlo, il più ampiamente possibile, per spingere Marine Le Pen il più in basso possibile. Non basta vincere, domani bisogna governare, assumersi delle responsabilità. Governare la Francia è difficile e bisogna formare una maggioranza presidenziale e domani una maggioranza all'Assemblea nazionale... dovremo essere pronti ad aiutarlo, a partecipare a questa maggioranza".

Per il Partito socialista, la spettacolare sconfitta di Hamon "è la fine di un ciclo, la fine di una storia. Chi non condivide le stesse idee, chi è in disaccordo sull'Europa, sull'economia, sull'impresa, sulle questioni di sicurezza e laicità può rimanere nella stessa famiglia politica? Io non credo, quindi è ora del chiarimento".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS