Berna - Tragedia ai Giochi di Vancouver poche ore dalla cerimonia inaugurale: in un incidente durante le prove lo slittinista georgiano Nodar Kumaritashvili, 21 anni, urta contro un palo e muore poco dopo.
Per il presidente del Comitato Olimpico internazionale, Jacques Rogge, è una tragedia che lascia il segno. La delegazione della Georgia sfila tra lacrime e applausi alla cerimonia d'apertura, dedicata all'atleta scomparso. La pista per le gare di slittino sarà modificata.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.