Navigation

Vancouver: apertura giochi dedicata ad atleta georgiano morto

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 febbraio 2010 - 09:06
(Keystone-ATS)

Berna - Tragedia ai Giochi di Vancouver poche ore dalla cerimonia inaugurale: in un incidente durante le prove lo slittinista georgiano Nodar Kumaritashvili, 21 anni, urta contro un palo e muore poco dopo.
Per il presidente del Comitato Olimpico internazionale, Jacques Rogge, è una tragedia che lascia il segno. La delegazione della Georgia sfila tra lacrime e applausi alla cerimonia d'apertura, dedicata all'atleta scomparso. La pista per le gare di slittino sarà modificata.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.