Navigation

Vasari: disegni e dipinti per 500 anni nascita

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 luglio 2011 - 15:51
(Keystone-ATS)

Grandi mostre per celebrare Giorgio Vasari nei 500 anni dalla nascita (ad Arezzo, il 30 luglio 1511). Al padre della moderna storiografia artistica sono già state dedicate due importanti rassegne, una a Firenze incentrata sulla presenza di Vasari alla corte dei Medici e un'altra sulla sua produzione di stendardi, allestita ad Arezzo.

Proprio nella sua città natale, il 3 settembre si aprirà negli spazi della Galleria Comunale d'Arte Contemporanea la rassegna dal titolo "Giorgio Vasari. Disegnatore e Pittore. Istudio, diligenza et amorevole fatica".

Scopo dell'esposizione è quello di raccontare l'opera omnia del celeberrimo autore delle Vite, presentandolo al tempo stesso quale grande tecnico e artista. Curata da Alessandro Cecchi in collaborazione con Alessandra Baroni e Liletta Fornasari, la mostra aretina seguirà infatti un andamento cronologico, grazie al quale il visitatore potrà addentrarsi sia nelle vicende salienti e sia conoscere l'evoluzione stilistica di Vasari, tanto nel disegno quanto nella pittura.

Saranno infatti esposti dipinti famosi e opere mai viste prima, alcune delle quali restaurate per l'occasione, grazie alle quali si potrà in particolare apprezzare il sorprendente per livello qualitativo e immediatezza del disegno, da lui ritenuto elemento imprescindibile, ed esaltato, della scuola fiorentina. Mentre il Vasari storiografo dell'arte sarà ricordato con un'antologia di opere degli artisti toscani delle Vite.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?