Navigation

VatiVision, la Netflix di religione, arte e cultura

Nuova offerta in stile Netflix. sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 07 ottobre 2019 - 17:59
(Keystone-ATS)

Nasce VatiVision uno piattaforma che, sul modello Netflix, si propone di veicolare in streaming on demand, serie tv, film e documentari. Con una specificità: i contenuti del servizio, al via nel primo trimestre del prossimo anno, sono a carattere religioso.

Come pure artistico e culturale, pensati per un pubblico mondiale che si riconosce o ha interesse per i valori cristiani.

"Ci rivolgiamo a target trascurati fino ad oggi e puntiamo a raggiungere importanti risultati, sia per la qualità e l'originalità dei contenuti che per la distribuzione a livello mondiale, con una platea potenziale di un miliardo e 300 milioni di persone di fede cattolica", spiega Luca Tomassini, presidente della neonata piattaforma, nonché numero uno di Vetrya, azienda bergamasca quotata alla Borsa Italiana, entrata nel progetto con una quota del 25%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.