Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Non sono stati trovati esplosivi durante l'operazione contro presunti terroristi a Aubonne

KEYSTONE/URS FLUEELER

(sda-ats)

Nessuna traccia di materiale esplosivo è stata rinvenuta durante le operazioni contro presunti terroristi condotte nel fine settimana nel canton Vaud, indica oggi il Ministero pubblico della Confederazione (MPC).

Le tre persone arrestate fra venerdì e sabato sono tutti uomini, precisa la Procura federale.

Interrogato dall'ats, il MPC completa in questo modo le informazioni fornite all'indomani delle rivelazioni del giornale "20 minutes" in merito agli arresti effettuati sabato pomeriggio nel parcheggio di un centro commerciale a Aubonne (VD).

Confermando a sua volta che le tre persone arrestate nel cantone sono uomini, il procuratore generale del canton Vaud Eric Cottier precisa che la donna la cui presenza era stata rilevata sabato pomeriggio a Aubonne, nel parcheggio di un centro commerciale, è stata fermata e interrogata ma è stata poi liberata. Secondo diversi media, l'arresto del giorno precedente è avvenuto a Losanna.

Il MPC sottolinea che "nulla giustifica l'allarmismo, ma occorre rimanere vigilanti". Attualmente circa 60 procedimenti penali sono in corso in Svizzera nell'ambito del terrorismo jihadista. La maggioranza riguarda la propaganda in internet.

SDA-ATS