Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'immagine simbolica mostra il battello "Leman" della générale de navigation sur le lac Léman (CGN) lasciare il porto di Losanna-Ouchy (foto d'archivio).

KEYSTONE/JEAN-CHRISTOPHE BOTT

(sda-ats)

Una battello rapido che ieri sera stava portando a termine l'ultimo viaggio sul Lemano fra Thonon (F) e Losanna si è incastrato nel molo del lungolago di Ouchy, il porto del capoluogo vodese. Nessuno è rimasto ferito. Il capitano ha spiegato di essersi addormentato.

L'incidente è avvenuto verso le 23:50, mentre il battello "Genève" appartenente alla Compagnie générale de navigation sur le lac Léman (CGN) stava arrivando a Ouchy. A bordo vi erano due passeggeri e due membri dell'equipaggio, tra cui il capitano.

L'imbarcazione è deviata nel corso della manovra di avvicinamento ed è finita nell'argine roccioso del lungolago di Ouchy, nelle vicinanze del parco del Museo olimpico. Malgrado un tentativo di frenata di emergenza non è stato possibile evitare l'incidente, riferisce la polizia vodese in un comunicato odierno.

Il capitano ha tentato invano di liberare l'imbarcazione con i propri mezzi, ma è stato costretto infine a chiedere aiuto. L'operazione di soccorso è durata fino all'alba. Il battello è stato rimorchiato fino al cantiere navale.

L'incidente non ha avuto ripercussioni per gli utenti, indica la CGN. Il "Genève", un battello moderno lungo 25 metri in grado di trasportare 125 passeggeri, è stato sostituito con un'altra imbarcazione. Tutte le corse sono state mantenute.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS