Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una ragazza di 21 anni ha ammesso di aver appiccato il fuoco domenica sera a Losanna alla biblioteca municipale situata alla piazza Chauderon. L'incendio ha fortemente danneggiato l'ultimo piano dello stabile e ricoperto di fuliggine almeno 100'000 libri.

La giovane, una kosovara, è stata identificata grazie alle telecamere situate nel quartiere, indica la polizia municipale in un comunicato oggi. Le immagini ritraggono un gruppo di persone - fra le quali l'indiziata - che si è comportato in modo "sospetto" prima e dopo l'incendio.

Interrogata da un procuratore ieri sera, la ragazza ha ammesso di essere penetrata nello stabile e di aver voluto scassinare la cassaforte. Non riuscendovi, ha appiccato il fuoco ai documenti trovati sul posto ed è fuggita.

Interrogata sui motivi che l'hanno spinta ad appiccare il fuoco, la giovane ha dichiarato di aver agito in modo non premeditato e su "un colpo di testa". Gli inquirenti sospettano una seconda persona, attivamente ricercata.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS