Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'amore sarà il tema centrale del Festival del film documentario Visions du Réel, in programma dal 25 aprile al 3 maggio a Nyon (VD). La rassegna aprirà d'altronde i battenti con "Love & Engineering" del regista bulgaro Tonislav Hristov, che narra i tentativi di un informatico per mettere a punto un metodo infallibile di seduzione.

Segno del crescente interesse suscitato dalla rassegna - una delle principali al mondo nel settore del film documentario - per l'edizione 2014 sono stati visionati 3500 filmati, di cui 116 saranno in competizione, indica il direttore di Visions du Réel Luciano Barisone. Fra questi figurano 50 lungometraggi, 26 mediometraggi e 40 cortometraggi. Gli altri documentari saranno presentati fuori competizione.

La manifestazione presenterà complessivamente 175 produzioni di 51 paesi, un numero mai raggiunto finora. Con 28 filmati la Svizzera è il paese meglio rappresentato, seguito dalla Francia con 23, mentre la Tunisia - un paese al quale la manifestazione dedicherà quest'anno particolare attenzione - è presente con 16 produzioni. Fra i documentari in competizione, oltre 100 sono presentati per la prima volta fuori dal loro paese.

Il Festival consegnerà per la prima volta il 29 aprile un premio "Maître du Réel", destinato ad un regista di rinomanza mondiale. L'onorificenza andrà quest'anno al regista svizzerotedesco Richard Dindo, che presenterà in quest'occasione estratti del suo prossimo film.

L'edizione anniversario - Visions du Réel festeggerà nel 2014 il 45mo della sua esistenza e il 25mo con la sua denominazione attuale - attribuirà i suoi premi sotto forma di sesterzi d'oro e d'argento, in riferimento alle origine romane della cittadina ospite della manifestazione. Al pubblico saranno inoltre proposti nuovi spazi d'incontro nel quadro del "Village du Réel", formato da contenitori modulabili frutto del lavoro di designer industriali.

L'anno scorso, la manifestazione ha attirato 28'000 spettatori, nonché un migliaio di professionisti.

SDA-ATS