LOSANNA - L'Ordine degli avvocati vodesi ha denunciato i giornali "24 heures" e "Le Matin" davanti al Consiglio svizzero della stampa. L'accusa è di violazione della presunzione d'innocenza nella vicenda della morte di una municipale di Vaux-sur-Morges (VD), il cui corpo è stato rivenuto senza vita il 9 gennaio.
Secondo l'Ordine degli avvocati, entrambi i quotidiani hanno diffuso, senza esservi autorizzati, il nome dell'indiziato e la sua fotografia, oppure descrivendolo in modo tale da renderlo identificabile. In questo modo, i giornali hanno violato in modo grave sia la presunzione d'innocenza che il diritto al rispetto dell'immagine, afferma il presidente dell'ordine Pierre-Dominique Schupp.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.