Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Tribunale penale di Vevey, nel canton Vaud, ha condannato oggi a sei anni di carcere e a una misura d'internamento un giovane di 23 anni, autore di 13 incendi dolosi nella regione di Villeneuve (VD) tra novembre 2009 e luglio 2012, quando ha causato la completa distruzione di una falegnameria. Il ragazzo ha inoltre aggredito con un coltello una prostituta nel luglio 2012, sempre a Villeneuve.

La corte lo ha riconosciuto colpevole di incendio intenzionale ed esposizione a pericolo della vita altrui. La difesa non ha escluso l'appello.

Nella sentenza il tribunale rileva che l'imputato ha appiccato gli incendi "senza reale movente" e ha aggredito la prostituta "per motivi particolarmente incomprensibili". Inoltre non "ha dimostrato alcun rimorso". La misura d'internamento, contestata dalla difesa, è stata decisa a causa di gravi disturbi della personalità e al rischio "da alto a molto alto" di recidiva.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS