Navigation

VD: ubriaco trovato morto vicino ai binari, probabilmente travolto

La vittima era stata controllata poche ore prima dalla polizia. KEYSTONE/LAURENT GILLIERON sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 23 dicembre 2019 - 15:25
(Keystone-ATS)

Un 30enne che, ubriaco, nel corso della notte aveva avuto a che fare con la polizia, è stato ritrovato morto stamattina vicino alla stazione di Penthalaz, sulla linea fra Losanna e Yverdon, nel canton Vaud.

L'uomo è stato verosimilmente travolto da un treno mentre camminava lungo la ferrovia.

Verso le 7.45, indica la polizia cantonale in una nota, un macchinista ha avvisato le forze dell'ordine della presenza di un cadavere di fianco ai binari, all'altezza di Daillens. Il corpo è stato identificato come quello di uno svizzero residente nel canton Vaud.

Stando ai primi accertamenti, la vittima è stata urtata da un convoglio. La stessa persona era stata controllata verso le 02.30 nel vicino comune di Cossonay, distante circa due chilometri. Ubriaco, cercando di raggiungere qualcuno si era sbagliato di appartamento, entrando in casa di uno sconosciuto.

Quest'ultimo aveva chiamato la polizia che, giunta sul posto con una pattuglia, aveva invitato il 30enne ad andarsene e a tornare alla propria abitazione.

Un'inchiesta è stata aperta per determinare le cause esatte della tragedia. Il traffico ferroviario sulla tratta interessata è rimasto interrotto fino alle 8.40.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.