Navigation

Vecchia centrale Lucens (VD): aumentati valori trizio

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 aprile 2012 - 19:03
(Keystone-ATS)

Dalla fine del 2011 si rileva un aumento della concentrazione di trizio, un isotopo radioattivo, nel sistema di drenaggio del vecchio reattore sperimentale di Lucens (VD). Lo ha comunicato oggi l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) precisando che non vi è pericolo per la popolazione e per l'ambiente.

Dal 1995, l'UFSP effettua regolarmente misurazioni delle acque del dispositivo di drenaggio del vecchio reattore, chiuso in seguito a un incidente avvenuto nel 1969, per stabilire i tassi di cesio 137 e 134, di cobalto 60, di trizio e di stronzio 90, precisa la nota.

Tra il 2001 e il 2010, la concentrazione media di trizio misurata nei campioni di acqua era di 15 Bequerel per litro (Bq/l). Dal 2010 talvolta sono stati misurati valori leggermente superiori, ma un significativo aumento è stato registrato solo a partire dalla fine del 2011 (fino a 230 Bq/l).

Questo valore resta tuttavia nettamente inferiore al valore limite di 12'000 Bq/l fissato nell'ordinanza sulla radioprotezione. L'UFSP si impegna a determinare precisamente l'origine dell'aumento. Il controllo dei sistemi di drenaggio a Lucens, sarà rafforzato, sottolinea la nota.

Saranno prelevati campioni di acqua del fiume Broye - che scorre a poca distanza dalla centrale - ed effettuate misurazioni su piante acquatiche e ambiente. I risultati delle analisi saranno comunicati alle autorità cantonali e locali, nonché alla popolazione.

Nel 1969, quando la centrale era ancora in costruzione, è avvenuta una parziale fusione di un elemento combustibile che ha provocato danni ingenti al nocciolo del reattore. Questo è stato spento, smantellato e gli spazi sotterranei nei quali si trovava il nucleo decontaminati per quanto possibile. Tuttavia nell'impianto sono rimaste tracce di radioattività, precisa l'UFSP.

Lucens figura oggi all'ottavo rango delle catastrofi nucleari mondiali e al livello 4-5 (incidente) sulla scala internazionale di classifica di questo tipo di eventi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?