Il commercio al dettaglio ha registrato in Svizzera una leggera ripresa nei primi tre trimestri. Il fatturato complessivo è cresciuto su base annua dello 0,3%, ma le cifre sono contrastanti: gli alimentari sono saliti dell'1,1%, mentre il non-food è sceso dell'1,4%.

Secondo la società di ricerche di mercato GFK, il calo del comparto non alimentare è da imputare al passo indietro registrato nel ramo della moda e dell'abbigliamento, con una flessione del 10%, dovuta a sua volta alle temperature estive di settembre, che hanno inciso negativamente sulle vendite delle nuove collezioni per l'autunno e per l'inverno.

In crescita invece gli altri mercati non alimentari, come l'elettronica di consumo (+3,5%), gli articoli per il tempo libero (+1,8%), il comparto giardinaggio e il do-it-yourself (+1,9%). In leggerissima progressione (+0,1%) anche i prodotti per la casa.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.