Navigation

Venezuela: Chavez, arrestato presunto boss narcos colombiano

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 settembre 2010 - 09:30
(Keystone-ATS)

CARACAS - La polizia venezuelana ha arrestato sull'isola Margarita il colombiano Jaime Alberto Marin, presunto narcotrafficante leader del Cartello del Norte del Valle. Lo ha reso noto il presidente Hugo Chavez e lo ha confermato il governo di Bogotà.
Chavez ha assicurato che "sono già state avviate le procedure per espellerlo" dal Paese, mentre il ministro della difesa colombiano, Rodrigo Rivera Salazar, ha precisato che per la sua cattura gli Usa offrivano una taglia di cinque milioni di dollari e ha sottolineato "la collaborazione" tra i due Paesi nella lotta al narcotraffico.
L'arresto di Jaime Alberto Marin è avvenuto a pochi giorni dalla diffusione di un rapporto di Washington sulla situazione della lotta ai cartelli della droga in America Latina, in cui, tra l'altro, si afferma che il governo di Caracas non adempie agli impegni presi, accusa che Chavez ha immediatamente respinto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.