Venezuela: Gruppo Lima, appoggio a Guaidò

Rappresentanti del Gruppo di Lima. KEYSTONE/EPA/ANDRE PICHETTE sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 05 febbraio 2019 - 07:01
(Keystone-ATS)

Il Gruppo di Lima, composto da 12 Paesi che tentano di risolvere la crisi venezuelana, al termine della sua riunione ad Ottawa ha ribadito il suo totale appoggio a Juan Guaidò e chiesto ai militari di appoggiarlo.

Il presidente venezuelano Nicolás Maduro ha respinto il contenuto del comunicato diffuso, definendolo "disgustoso".

Frattanto, la Conferenza episcopale venezuelana, la Conferenza di religiosi e religiose del Venezuela e il Consiglio nazionale dei laici del Venezuela ha auspicato una "transizione pacifica e trasparente, che porti a elezioni libere e legittime".

La Conferenza episcopale venezuelana ha poi chiesto al governo che si concedano le autorizzazioni necessarie affinché nel Paese possano entrare aiuti umanitari.

Da parte loro, il Comitato internazionale della Croce Rossa e la Mezza Luna Rossa hanno ribadito la rispettiva neutralità, escludendo di partecipare a "iniziative di consegna di assistenza" per il Venezuela dalla Colombia senza che vi sia un "accordo previo" con Caracas.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo