Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente venezuelano, Nicolas Maduro, ha partecipato oggi alla presentazione del Padre Nostro in salsa chavista, una nuova versione della preghiera del Padre Nostro contenuta nei Vangeli, ma dedicata al "comandante eterno della rivoluzione bolivariana", e che dunque inizia con il verso: "Chavez nostro che sei nel cielo, nella terra, nel mare e in noi".

Ufficialmente si tratta della "Preghiera del delegato", presentata ai rappresentanti del Partito Socialista Unito del Venezuela (Psiv) presenti alla cerimonia di chiusura di un seminario in un teatro di Caracas, presieduta da Maduro e alla quale ha partecipato gran parte del governo.

"Sia santificato il tuo nome, venga a noi la tua eredità, per poterla noi portare ai popoli di qui e di più in la" - prosegue l'orazione, che è stata letta da una giovane delegata chavista, Maria Uribe - "dacci oggi la tua luce perché ci guidi ogni giorno, non ci lasciare cadere nella tentazione del capitalismo e liberaci dal male dell'oligarchia, del delitto e del contrabbando, perché nostra è la patria, la pace e la vita per i secoli dei secoli. Amen, viva Chavez".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS