Tutte le notizie in breve

La procuratrice generale del Venezuela Luisa Ortega Diaz

Keystone/AP/ARIANA CUBILLOS

(sda-ats)

La Procuratrice generale del Venezuela, Luisa Ortega Diaz, ha denunciato irregolarità in molti degli arresti effettuati dalle forze di sicurezza durante le proteste antigovernative che si susseguono nel paese dall'inizio di aprile.

Diaz ha menzionato il caso di 38 persone arrestate dalla Guardia Nazionale nello stato di Nueva Esparta, che comprende le isole venezuelane al largo del mare Caraibico. "La legge stabilisce che, quando la persona è stata sorpresa in flagranza di reato, l'arresto deve essere giustificato in un verbale, nel quale il funzionario deve raccontare quanto successo. In questo caso abbiamo trovato una situazione anomala, in quanto la polizia criminale dice non conoscere le circostanze in cui queste persone sono state fermate", ha spiegato.

La procuratrice ha raccomandato alle forze dell'ordine di "seguire la procedura prevista" per gli arresti, aggiungendo che "nel caso dei cittadini di cui non si è informato che avessero svolto azioni illegali, il magistrato ha chiesto misure cautelari o la piena libertà".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve