Il vicepresidente dell'Assemblea nazionale (An, opposizione), Stalin González, ha confermato oggi che la Norvegia ha propiziato "una fase esplorativa" riguardante la crisi esistente in Venezuela.

Ci sono state "riunioni indirette" fra esponenti del governo del presidente Nicolas Maduro e dell'autoproclamato presidente ad interim, Juan Guaidò. Da queste riunioni, ha subito aggiunto in una intervista con l'emittente Union Radio, "non è emerso alcun accordo".

Il leader dell'opposizione ha spiegato che ad Oslo "le riunioni "hanno avuto un carattere pendolare", svolgendosi separatamente fra il team facilitatore norvegese, da una parte con i delegati del governo, e dall'altra con quelli dell'opposizione. "Ma mai - ha assicurato - in uno stesso luogo o in una stessa sala".

González ha infine detto che "abbiamo un cammino chiaro per risolvere i problemi del Paese" e "stiamo lavorando con tutti; questa (norvegese) è una iniziativa come altre, e vedremo quanto potremo avanzare" verso la soluzione della crisi.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.