Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le soluzione per fronteggiare le sfide future delle regioni di montagna devono nascere dalle regioni stesse: i Verdi svizzeri vogliono accompagnare e incoraggiare questa transizione verso nuovi modelli economici.

La scelta di Visp (VS) per tenere l'assemblea dei delegati non è stata fatta "per apportare la buona parola e spiegare ai vallesani come devono sviluppare la loro economia e il loro turismo", ha affermato la co-presidente del partito Adèle Thorens oggi aprendo i lavoro. "E' qui che devono nascere le soluzioni", ha affermato.

Sul tema dell'energia, i Verdi non accetteranno un prolungamento irresponsabile della durata di vita delle centrali nucleari. Il Consiglio federale deve fissare termini chiari. Per Adèle Thorens, "l'uscita dal nucleare non deve avvenire a danno dell'ambiente e del clima".

La protezione del clima è un'altra priorità dei Verdi e in proposito il partito presenterà una serie di proposto sulla "mobilità elettrica", ha aggiunto. L'assembla deve adottare oggi una risoluzione sullo sviluppo delle regioni di montagna e i delegati decideranno anche le parole d'ordine in vista delle votazioni del 22 settembre e del 24 novembre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS