Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Martin Bäumle durante l'assemblea dei delegati del PVL dello scorso 22 aprile a Brugg (AG).

KEYSTONE/WALTER BIERI

(sda-ats)

Martin Bäumle lascia la presidenza dei Verdi liberali svizzeri. Lo ha annunciato oggi a Berna lo stesso consigliere nazionale zurighese precisando che abbandonerà l'incarico quest'estate.

Bäumle ha una lunga carriera politica iniziata nel 1987 a 23 anni sotto la bandiera dei Verdi. È stato, insieme alla ex consigliera agli Stati Verena Diener (ZH), uno dei fondatori del Partito verde liberale (PVL), nato nel 2004 - prima presente solo a Zurigo, poi a livello nazionale dal 2007 - da una costola dissidente zurighese del Partito ecologista.

Bäumle è presidente del partito nazionale dei Verdi liberali fin dalla sua fondazione, il 19 luglio 2007. Dal 2004 al 2008 è stato copresidente della sezione zurighese. In precedenza, dal 1998 al 2004, è stato presidente della sezione zurighese del Partito ecologista. Siede in Consiglio nazionale dal 2003 quando fu eletto sulla lista dei Verdi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS