Navigation

Verso il primo equipaggio privato sulla Stazione Spaziale

Tom Cruise vuole realizzare un film nello spazio. KEYSTONE/EPA NASA/NASA / HANDOUT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 settembre 2020 - 16:00
(Keystone-ATS)

Trattative in corso per portare il primo equipaggio di privati sulla Stazione Spaziale nell'ottobre 2021.

A discutere di questa possibilità, che promette di aprire una nuova pagina nella storia dell'esplorazione spaziale, sono le aziende americane Axiom Space, che sta già lavorando con Tom Cruise sul progetto di un film da girare sul laboratorio orbitale, e SpaceX. Nella trattativa è coinvolta anche la Nasa.

La missione, chiamata AX-1, dovrebbe durare circa 10 giorni e prevede il viaggio verso la Stazione Spaziale di tre privati e un astronauta professionista a bordo della navetta Crew Dragon della SpaceX. L'annuncio è dell'amministratore delegato di Axiom Space, Mike Suffredini, che dopo una lunga carriera alla Nasa ha fondato la Axiom.

"È un volo di breve durata. Quindi sarà relativamente facile da implementare, tenendo conto che niente è facile nel volo spaziale", ha detto Suffredini. "Abbiamo risolto quasi tutti i grandi dettagli e dobbiamo concludere il contratto con la Nasa. Inoltre dobbiamo firmare i contratti con i nostri tre clienti e firmare un aggiornamento del contratto con SpaceX", ha aggiunto.

Suffredini, che prevede di chiudere i contratti tra la fine di settembre e i primi di ottobre, ha gestito il programma della Stazione Spaziale Internazionale alla Nasa dal 2005 al 2015, anno in cui è passato al settore privato, fondando la Axiom Space con l'imprenditore Kam Ghaffarian per organizzare voli commerciali verso la Stazione Spaziale. "I nostri clienti - ha osservato - sono astronauti privati, ma noi non voliamo senza un astronauta professionista a bordo". L'equipaggio sarà composto da tre privati guidati dall'astronauta Michael Lopez Alegria, che si è ritirato dalla Nasa nel 2012.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.