Navigation

Vertice Ue: Efsf da 1000 mld, aiuti alla Grecia

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 ottobre 2011 - 08:58
(Keystone-ATS)

È servita tutta la notte ai leader dell'Eurogruppo per arrivare, alle 4 passate, a chiudere con risultati concreti l'atteso vertice per affrontare la crisi dell'Eurozona.

Queste le misure varate: potenziamento del fondo salva-Stati, che disporrà di risorse fino a mille miliardi grazie all'"effetto leva"; una soluzione per la Grecia, che potrà ridurre il suo debito grazie all'impegno degli investitori privati e a un nuovo piano di aiuti, e un maggiore consolidamento dei bilanci pubblici.

Stanchi ma soddisfatti, i presidenti della Commissione, José Manuel Barroso, e del Consiglio, Herman Van Rompuy, che fra poche ore illustreranno le decisioni al parlamento in seduta plenaria a Strasburgo, hanno ricordato l'eccezionalità della situazione economica, che minaccia la stabilità finanziaria dell'Euro.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?