Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BASILEA - Le scoperte archeologiche svizzere fatte a Eretria, una città greca sull'isola di Eubea, sono esposte da oggi al Museo delle antichità di Basilea, fino al 30 gennaio.
Oggi luogo turistico e di villeggiatura, Eretria era una potenza coloniale e commerciale fin dall'VIII secolo a.C. Dal 1964 la Scuola svizzera di archeologia in Grecia conduce scavi e documenta le scoperte fatte. Intitolata "Città sotto terra", l'esposizione evoca la vita quotidiana e religiosa degli abitanti di questo centro. Un itinerario fatto di stretti vicoli permette al visitatore di percorrere la città come se si trovasse davvero al suo interno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS