Navigation

Vestigia dell'antica Eretria esposte a Basilea

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 settembre 2010 - 17:45
(Keystone-ATS)

BASILEA - Le scoperte archeologiche svizzere fatte a Eretria, una città greca sull'isola di Eubea, sono esposte da oggi al Museo delle antichità di Basilea, fino al 30 gennaio.
Oggi luogo turistico e di villeggiatura, Eretria era una potenza coloniale e commerciale fin dall'VIII secolo a.C. Dal 1964 la Scuola svizzera di archeologia in Grecia conduce scavi e documenta le scoperte fatte. Intitolata "Città sotto terra", l'esposizione evoca la vita quotidiana e religiosa degli abitanti di questo centro. Un itinerario fatto di stretti vicoli permette al visitatore di percorrere la città come se si trovasse davvero al suo interno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?