Navigation

Viaggi nelle cinque maggiori città svizzere di nuovo aumentati

Come di consueto Ginevra è stata la città che ha ottenuto la migliore performance tra le destinazioni urbane svizzere. Keystone/LEANDRE DUGGAN sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 09 ottobre 2019 - 17:00
(Keystone-ATS)

Il turismo urbano in Svizzera ha nuovamente segnato una crescita nel 2018: in una classifica di BAK Economics comprendente dieci destinazioni estere e i maggiori cinque centri elvetici Ginevra risulta la città svizzera più gettonata.

Stando al centro di ricerche congiunturali basilese nel 2018 la città di Calvino è stata la destinazione urbana che ha ottenuto la migliore performance tra quelle svizzere, come ormai consuetudine dal 2010. Sebbene attesti la crescita di pernottamenti più bassa tra le quindici destinazioni considerate, grazie all'ottima redditività e alla buona occupazione dei posti letto Ginevra riesce comunque a posizionarsi al nono posto su quindici (-2 rispetto al 2017), superando le altre quattro città elvetiche.

Zurigo ottiene il secondo miglior risultato svizzero e si posiziona all'11esimo posto (invariato), complice soprattutto la buona occupazione dei posti letto alberghieri. Berna si piazza al 13esimo rango (14esimo nel 2017), Losanna al 14esimo (13esimo) e Basilea al 15esimo (invariato). La classifica "BAK Top Index" è guidata di nuovo da Barcellona, seguita da Firenze, Praga, Verona e Monaco di Baviera.

Negli ultimi due anni il turismo urbano svizzero ha conosciuto uno sviluppo molto dinamico della domanda (2017: +7,1%, 2018: +5,6%), rileva il centro di ricerche. Questo dopo che il biennio 2015-2016 si era rivelato particolarmente difficile per il turismo svizzero a causa del repentino apprezzamento del franco dopo l'abbandono della soglia minima di cambio con l'euro.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.