Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La risposta della Svizzera in merito all'esistenza di un conto bancario del ministro del Bilancio francese Jérôme Cahuzac presso UBS è coperta dal segreto fiscale. Lo ha affermato oggi il ministro dell'economia Pierre Moscovici, aggiungendo di non aver "alcun dubbio" sul contenuto del documento trasmesso da Berna.

Ieri Cahuzac aveva spiegato che le autorità francesi devono dire se la risposta della Svizzera lo scagiona o meno dalle accuse e che egli non ne conosceva il contenuto.

"Ho chiesto, in veste di ministro dell'economia e delle finanze, che si applichino i meccanismi di assistenza fiscale esistenti dal 2009 con la Svizzera", ha sottolineato Moscovici all'emittente radiofonica France Inter, spiegando di aver trasmesso la risposta ai giudici che stanno conducendo un'inchiesta preliminare su questo dossier.

Alla richiesta di svelare il contenuto del documento, egli ha risposto: "non posso dirlo, c'è il segreto fiscale. La giustizia deve svolgere il suo ruolo". Dico soltanto che "avviando questo procedimento non avevo dubbi sul suo risultato".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS