Navigation

Vicenda Gheddafi: "abbiamo lavorato bene", Calmy-Rey

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 febbraio 2010 - 15:06
(Keystone-ATS)

BERNA - "Abbiamo lavorato bene". Questo il commento rilasciato dalla consigliera federale Micheline Calmy-Rey dopo l'incontro avuto stamane a Madrid con il ministro degli esteri libico Mousa Khousa e quello spagnolo Angel Moratinos. Lo rende noto un comunicato del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).
Il DFAE ricorda che la ministra elvetica ha avuto in questi giorni diversi colloqui con rappresentanti dell'Unione Europa, ai quali ha spiegato che la Svizzera dallo scorso autunno ha reso più severe le norme per la concessione del visto ai cittadini libici. E ciò in considerazione del fatto che due svizzeri sono stati trattenuti per 52 giorni dalle autorità libiche e oggi, rifugiati nell'ambasciata elvetica a Tripoli, non possono ancora lasciare il paese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.