BERNA - Dopo Max Göldi ieri, oggi è stata la volta di Rachid Hamdani, l'altro svizzero bloccato in Libia, a comparire davanti a un tribunale di Tripoli, per rispondere dell'accusa di attività economiche illecite. Dopo l'udienza ha potuto far rientro all'ambasciata elvetica, senza difficoltà. Lo ha reso noto all'ATS il Dipartimento federale degli affari esteri, senza fornire altri dettagli. Non è nota la data della sentenza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.