Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TRIPOLI - Le autorità libiche hanno dato all'ambasciata elvetica a Tripoli tempo fino a mezzogiorno di oggi per consegnare alla giustizia del paese africano Max Göldi. Lo ha comunicato l'agenzia di stampa ufficiale libica Jana.
"Il ministero libico degli esteri ha convocato ieri sera gli ambasciatori dei paesi dell'Unione europea a Tripoli e li ha informati che all'ambasciata è stato dato un ultimatum fino a lunedì a mezzogiorno (ora di Tripoli) per consegnare lo svizzero, altrimenti la Libia minaccia di prendere "misure", di cui non ha precisato la natura.
Max Göldi è stato condannato in appello dalla giustizia libica a quattro mesi di prigione per "soggiorno illegale" ed "esercizio di attività economiche illegali". Lo svizzero si trova attualmente rifugiato nell'ambasciata elvetica a Tripoli.
L'altro ostaggio svizzero, Rachid Hamdani, è stato prosciolto dalla giustizia. "Ha ricevuto l'autorizzazione a lasciare il paese", ha dichiarato alla televisione satellitare del Qatar, Al-Jazira, il ministro libico degli esteri, Mousa Kousa. "Potrebbe lasciare la Libia tra uno o due giorni", aveva dichiarato ieri sera alla AFP il suo avvocato Salah Zahaf.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS