Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - Un gruppo di paesi è pronto a seguire l'Italia nel rilasciare visti a territorialità limitata ai cittadini libici, così come previsto dalle nuove regole Schengen che entreranno in vigore dal 4 aprile prossimo. Lo riferiscono fonti europee, precisando che i paesi sono Spagna, Portogallo, Malta, Slovenia e Cipro (che non fa parte dell'area Schengen).
Il rilascio da parte di questi paesi di visti a territorialità limitata consentirebbe alla Libia di aggirare il divieto imposto dalla Svizzera all'ingresso di 188 cittadini libici, che ha innescato il divieto della Libia all'ingresso dei cittadini europei.
Il 5 aprile entra in vigore il nuovo codice sui visti Schengen che prevede la possibilità di emettere dei visti a territorialità limitata condivisi da un certo numero di Paesi: ognuno potrà rilasciare un visto per il suo territorio che sarà valido anche per gli altri Paesi Schengen che aderiranno all'iniziativa.
"L'auspicio prioritario è di avere una soluzione condivisa a livello europeo", hanno detto le fonti riferendo che domani ci sarà un nuovo tentativo di mediazione tra Libia e Svizzera da parte della Germania, mentre mercoledì l'alto rappresentante della politica estera dell'Ue, Catherine Aston, avrà un incontro a Bruxelles con la consigliera federale Micheline Calmy-Rey.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS