Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I grandi centri commerciali di Stati Uniti, Regno Unito e Canada ancora una volta nel mirino dei jihadisti. In un video diffuso da al-Shabaab, gruppo legato ad al Qaida, si minacciano attacchi sul tipo di quello che nel settembre 2013 fece 60 vittime in Kenya. In particolare si citano alcuni di questi possibili obiettivi, come il Mall of America in Minnesota, il West Edmonton ad Alberta e il Mall di Oxford Street a Londra.

Il video - spiegano i media Usa come Cnn e Cbs che ne hanno preso visione - è girato in stile documentario, dura oltre un'ora e si concentra sulla denuncia dell'intervento delle forze militari del Kenya in Somalia.

Gli esperti sottolineano come sia la prima volta che al-Shabaab, finora considerato una minaccia a livello locale e regionale, lancia minacce dirette agli Stati Uniti e ad altri Paesi occidentali, invitando chiunque, ma soprattutto i tanti somali nel mondo, a colpire come al-Shabaab fece a Nairobi nel 2013.

Le autorità americane prendono molto sul serio il video. E, mentre si indaga sulla veridicità del filmato, si invitano tutti - cittadini e istituzioni - a "restare molto vigili".

"Saranno rafforzate tutte le misure di sicurezza", ha assicurato il ministro degli interni Jeh Johnson, mentre il portavoce del National Security Council della Casa Bianca ha sottolineato come Fbi e intelligence stanno lavorando insieme per garantire il massimo della sicurezza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS