Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Manifestanti vietnamiti che protestano contro l'installazione di una piattaforma petrolifera cinese in acque contese, hanno incendiato alcune fabbriche di imprese cinesi. Lo hanno riferito le autorità vietnamite. L'azione all'indomani delle proteste da parte di migliaia di vietnamiti che lavorano in una zona industriale a capitale straniero e in un contesto di forti tensioni bilaterali tra Hanoi e Pechino.

Manifestazioni contro la Cina, che ha inviato una piattaforma per la ricerca sottomarina in una zona del Mar della Cina Meridionale rivendicata da Hanoi, sono in corso da alcuni giorni in tutto il Vietnam. Non si ha notizia di vittime. Pechino rivendica la sovranità su tutto il Mar della Cina Meridionale in contrasto, oltre che col Vietnam, con Filippine, Brunei, Malaysia e Taiwan.

SDA-ATS