Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Assemblea dei delegati della SSR ha nominato oggi Viktor Baumeler presidente della SSR fino al 2017 al più tardi e ha riconfermato Lucy Küng e Regula Bührer Fecker quali membri del Consiglio d'amministrazione per il periodo amministrativo 2016-2019.

I delegati - fa sapere in un comunicato la stessa SSR - hanno approvato all'unanimità l'attribuzione di mezzi finanziari 2016, che tiene conto anche delle direttive contenute nel pacchetto di risparmi.

A causa del poco tempo a disposizione dopo le dimissioni di Raymond Loretan nell'estate 2015, l'Assemblea dei delegati non ha potuto trovare una soluzione definitiva per la successione alla presidenza della SSR. Al fine di consentire un'adeguata transizione, Baumeler è pronto a svolgere l'incarico fino a quando non sarà trovata una soluzione definitiva entro il 2017.

La direzione strategica della SSR è così "in mani esperte", aspetto di vitale importanza soprattutto in un prossimo futuro, caratterizzato dall'attuazione del pacchetto di risparmi e dal dibattito sul mandato di servizio pubblico, prosegue il comunicato SSR.

Baumeler, originario di Lucerna, è presidente della società regionale SRG Deutschschweiz dal 2008 (il suo mandato terminerà alla fine del 2015). Da otto anni è membro del Consiglio d'amministrazione della SSR e suo vicepresidente dal 2012. Da giugno 2015, dirige ad interim l'Associazione e il Consiglio d'amministrazione SSR. Nella sua funzione dirigenziale di membro del Consiglio d'amministrazione e presidente della SRG Deutschschweiz ha contribuito in questi anni a riorganizzare l'Associazione e l'azienda.

Attribuiti mezzi finanziari

L'Assemblea dei delegati ha inoltre assegnato per il 2016 alle società regionali circa 6,75 milioni di franchi. I settori direttamente subordinati al Consiglio d'amministrazione (società regionali, Segretariato centrale e Revisione interna) parteciperanno al programma di riduzione dei costi in atto all'interno della SSR nella stessa proporzione delle unità aziendali.

Tali mezzi - scrive ancora la SSR - permetteranno di finanziare in tutti i Cantoni gli organi associativi, i consigli del pubblico, gli organi di mediazione e le attività dell'Associazione inerenti alla società civile.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS