Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'immagine mostra della grandine caduta a Thun (foto d'archivio).

KEYSTONE/PETER SCHNEIDER

(sda-ats)

Violenti temporali hanno colpito nel tardo pomeriggio la Svizzera. Thun (BE) è stata interessata da una grandinata seguita da forti piogge. Trombe d'acqua si sono invece abbattute su Yverdon-les-Bains (VD), dove un tunnel autostradale è stato inondato.

A Thun, la grandine ha raggiunto le dimensioni di nocciole e noci, secondo alcuni testimoni. In pochi minuti i numeri di soccorso hanno registrato una cinquantina di chiamate per cantine o lavanderie allagate, ruscelli usciti dagli argini e strade inondate, ha riferito la polizia cantonale.

Intorno alle 19.30 la pioggia è stata talmente forte che gli automobilisti sull'autostrada A1 all'altezza di Yverdon si sono fermati o circolavano a passo d'uomo, informa la polizia cantonale vodese. Quest'ultima ha dovuto chiudere la galleria di Pomy a causa dell'inondazione.

I temporali si sono scatenati un po' in tutta la Svizzera. Messaggi di allerta meteo, di livello 2 su 3, sono stati emessi per diversi cantoni. A rischio anche i Grigioni, dopo le inondazioni avvenute nella notte tra lunedì e martedì a St. Moritz. Le autorità si aspettano ulteriori intemperie.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS