Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo assicurativo Visana ha realizzato nel 2015 un utile netto di 62,2 milioni di franchi, in calo rispetto ai 149,9 milioni dell'anno precedente.

I ricavi complessivi del settore assicurativo sono aumentati da 3,0 a 3,1 miliardi, ha comunicato oggi la società. Il numero di clienti è rimasto stabile a 1,1 milioni.

Il CEO di Visana Urs Roth guarda comunque con soddisfazione all'esercizio passato: "Siamo di nuovo riusciti ad affermarci sul mercato. Sia nell'assicurazione di base che nelle assicurazioni complementari abbiamo registrato un risultato positivo. Questo è tutt'altro che scontato, visto il contesto sempre più agguerrito e l'aumento delle pastoie burocratiche".

Riguardo al futuro, una delle sfide maggiori risiede nell'andamento dei costi delle prestazioni che hanno indotto Visana ad adattare i premi. Gli effetti di tali provvedimenti sono più marcati presso la filiale indipendente Sana24. In Vivacare il numero degli assicurati di base è rimasto pressoché invariato. Si è registrata nuovamente un'evoluzione positiva presso Visana.

Anche nel 2016 il gruppo intende adottare una politica dei premi duratura con premi in grado di coprire i costi, contribuendo così a garantire la stabilità finanziaria dell'azienda e a offrire sicurezza agli assicurati. "Sarebbe irresponsabile mantenere i prezzi bassi in modo artificioso e applicare premi che non coprano i costi: crescere a ogni costo non è nell'interesse di Visana", affermano i vertici.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS